Terre Siciliane IGT Frappato di Vittoria Nero d’Avola “SP68 Rosso” 2019 – Occhipinti (TRIPLE A)

Annata: 2019

Denominazione: Terre Siciliane IGT

Vitigni: Frappato di Vittoria e Nero d’Avola

Alcol: 12.5% Formato: 0.75l

Temperatura di servizio:  16°/18°C

Bernardi Rate: 89/100

Tipologia: Rosso Siciliano

Peculiarità: Il vino “SP68” Rosso è ottenuto da varietà Frappato e Nero d’Avola, da vigneti allevati a guyot e che poggiano su terreni rossi calcarei. In vigna si seguono i dettami dell’agricoltura biologica, escludendo l’utilizzo di sostanze chimiche o di sintesi e aiutandosi solo un po’ di rame e zolfo. In cantina si prosegue con fermentazione alcolica spontanea in vasche di cemento per 30 giorni con rimontaggi e follature giornalieri. Il liquido non subisce chiarifiche nè filtrazioni prima dell’imbottigliamento.

18.00

Esaurito

NOTA DI DEGUSTAZIONE

Colore rosso giovane, polposo e inebriante. Delicato e sincero, a tratti rustico, ma sempre diretto e gustoso. Un vino dal nome della strada provinciale che passa accanto alla vigna, capace di raccontare il sapore del sole e la freschezza di questa terra.

ABBINAMENTO

Ottimo per accompagnare carni alla brace, da provare con costoletta d’agnello.

CANTINA

Natural woman: così viene definita e si definisce Arianna Occhipinti. Donna di estrema fierezza, che esprime il suo carattere attraverso un inscindibile rapporto con la sua terra. Un progetto giovane il suo, che comincia nel 2004, quando, terminati gli studi a Milano in Viticoltura ed Enologia decide di ritornare in Sicilia, cominciando a coltivare un ettaro di vigneto a Vittoria ai piedi dei Monti Iblei.

Strada provinciale SP68, il vino, la vigna e i muretti a secco: questa è la terra di Arianna. Il sole che sorge, presto la mattina, su dai Monti Iblei, mentre il cielo arrossisce a strati e la luce calda si diffonde tra i filari di fossa di Lupo, la sua contrada. Su questo panorama crescono i 25 ettari di vigneto di Frappato di Vittoria, Nero d’Avola, Albanello e Zibibbo, ma anche uliveti secolari e grano. Si lavora in biodinamica perché Arianna crede che ci sia un equilibrio, quello della natura, da rispettare in ogni gesto: dalla coltivazione alla potatura – che deve essere netta, pulita- fino alla lavorazione del frutto. Si lavora, così, con rispetto, senza chimica, usando sovesci e mantenendo la biodiversità, senza disturbare l’equilibrio naturale delle cose.

I vini sono le trasposizioni dell’amore di Arianna per le uve di questi luoghi, Il Frappato e il Nero d’Avola: lei si ritrova nella loro espressione, nel loro essere armonici e disuguali. Riesce così a creare un vino in cui evidenzia la forza delle uve di sapersi portare dentro un passato e un futuro al tempo stesso.

Peso 1 kg
Regione

Sicilia

Vitigno

frappato, nero d'avola

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Terre Siciliane IGT Frappato di Vittoria Nero d’Avola “SP68 Rosso” 2019 – Occhipinti (TRIPLE A)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *