Sagrantino Passito di Montefalco DOCG 2015 – Arnaldo Caprai

Annata: 2015
Denominazione:
Sagrantino Passito di Montefalco DOCG
Vitigni:
Sagrantino 100%
Alcol:
14.5% Formato: 0.375l
Temperatura di servizio: 10/14°C

Bernardi Rate: 90/100
Tipologia:
Vino Passito Umbria

Abbinamenti: Dolci e biscotti della tradizione umbra, come i “tozzetti”, crostate, cioccolato fondente, formaggi cremosi e stagionati

Peculiarità: Il Sagrantino in passato era conosciuto solo nella versione passita, a cui erano dedicate le migliori uve della vendemmia. Dopo l’appassimento e la fermentazione, riposa in barrique per 15 mesi e in bottiglia per almeno un anno.

47.00

Esaurito

NOTA DI DEGUSTAZIONE

Rosso rubino intenso, con riflessi granato. Al naso emergono note di marmellata di more e fragole, con rimandi alla vaniglia e alla cannella e note di miele di castagno sullo sfondo. Al palato è morbido, caldo, con un tannino perfettamente equilibrato alla dolcezza: lunghissimo il finale.

ABBINAMENTI

Dolci e biscotti della tradizione umbra, come i “tozzetti”, crostate, cioccolato fondente, formaggi cremosi e stagionati

CANTINA

Nel 1971 Arnaldo Caprai imprenditore tessile di successo, acquista quarantacinque ettari a Montefalco per realizzare il sogno di condurre un’azienda agricola per la produzione di vino.
Progressivamente, maturata la convinzione di valorizzare le enormi potenzialità del vitigno autoctono Sagrantino, vengono annessi alla tenuta i migliori terreni adiacenti.
Dal 1988 la conduzione aziendale passa nelle mani di Marco Caprai, il figlio di Arnaldo, che con grande passione dà l’impulso decisivo per l’affermazione dei vini della tenuta attraverso una conduzione di tipo manageriale e avviando la collaborazione con professionisti del settore e con Istituti di Ricerca, sia in campo agronomico che enologico.
Dal ’91 l’Azienda è sottoposta ad un enorme sforzo: acquisizione di nuove vigne, sperimentazione, ammodernamento tecnologico. I risultati si vedono già nel breve termine: si individuano i cloni e le forme di allevamento migliori, le fermentazioni più adatte, i legni per un processo di affinamento ottimale.
La selezione ’93 del Sagrantino di Montefalco (che celebra il venticinquennale dell’azienda) inserisce Marco di prepotenza tra i grandi produttori di vino italiano.
Nelle ultime cinque edizioni la Guida ai Vini d’Italia edita da Gambero Rosso e Slow Food ha conferito al Sagrantino 25 Anni il prestigioso premio Tre Bicchieri. A questo si aggiungono altri prestigiosi riconoscimenti, tra i quali le super tre stelle della Guida Veronelli e l’Oscar del Vino come Miglior Produttore conferito dall’Associazione Italiana Sommeliers.
Dal 1995 stiamo raccogliendo i frutti di un lavoro intenso fatto di investimenti importanti e di ricerca, per offrire il meglio dei nostri prodotti.
L’obiettivo di oggi è quello di trenta anni fa: il lavoro costante e meticoloso a favore della qualità, la ricerca e la sperimentazione di nuove tecniche agronomiche ed enologiche, la diffusione della cultura e della tradizione del territorio di cui l’azienda si fa interprete.

Peso 1 kg
Regione

Umbria

Vitigno

Sagrantino

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Sagrantino Passito di Montefalco DOCG 2015 – Arnaldo Caprai”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.