Vigneti delle Dolomiti IGT “Sgarzon” 2019 – Foradori (TRIPLE A)

Annata: 2019

Denominazione: Vigneti delle Dolomiti IGT

Vitigni: Teroldego 100%

Alcol: 12.5% Formato: 0.75l

Temperatura di servizio: 16/18°C

Bernardi Rate: 95/100

Tipologia: Rosso Trento Artigianali, Triple A, Lieviti indigeni, Vignaioli Indipendenti

Abbinamenti: Carne rossa, Primi piatti, Formaggi stagionati, Selvaggina

Peculiarità: “Sgarzo” significa tralcio nel Campo Rotaliano; le viti che crescono nel vigneto Sgarzon sono particolarmente vitali e beneficiano del clima più fresco che caratterizza questo sito. Il carattere del Teroldego cambia, si arricchisce di un’inusuale freschezza. Gli otto mesi passati in anfore (tinajas di Villarrobledo, Spagna) a contatto con le bucce conservano ed amplificano la diversità. Assieme al vigneto Morei, lo Sgarzon esprime con forza la grande variabilità che questa varietà riesce ad esprimere.  Produzione annua: 12.000 bottiglie.

30.00

3 disponibili

Add to wishlist

NOTA DI DEGUSTAZIONE

Color rosso granato intenso. Al naso necessita di ossigenare un periodo di tempo adeguato per poi rivelarsi intenso, dalle note fruttate del sottobosco, di viola e sottofondo terroso con spunti di melissa. Al palato è di grande fascino, fresco, croccante, dai tannini levigati, persistente e dal finale minerale.

ABBINAMENTO

Accompagna a meraviglia secondi di carne rossa, grigliate o brasati, primi piatti a base di salsa di pomodoro e formaggi stagionati. Ottimo con delle tagliatelle al ragù di chinghiale.

CANTINA

Nel 1901 viene fondata l’Azienda Agricola e nel 1939 Vittorio Foradori la acquista e nel 1960 con Roberto Foradori si ha la prima produzione “Foradori”.
Nel 2002 l’azienda si converte all’agricoltura biodinamica e nel 2009 ottiene la certificazione Demeter.Nel 2012 prima vendemmia di Emilio, figlio di Elisabetta Foradori e Rainer Zierock. Oggi la conoscenza dei ritmi e dei cicli della natura si è perfezionata nel tempo con l’osservazione: ogni stagione porta cose nuove, ogni giorno insegna e fa capire. Ascoltare per cogliere le sottili differenze esistenti in natura, imparare a preservare la sincerità del carattere dell’uva nell’espressione del suo luogo d’origine, queste sono le priorità della famiglia Foradori ed elevare la gestualità agricola a creatività. L’azienda è attualmente nel mezzo del quarto passaggio generazionale: dopo il recupero genetico dei ceppi genetici originari di Teroldego e la rivitalizzazione raggiunta da Elisabetta Foradori e Rainer Zierock, sono oggi Emilio, Theo e Myrtha Zierock i responsabili dell’evoluzione di Foradori. Il filosofo-enologo Emilio gestisce gli aspetti della produzione vinicola. Theo, il politologo-giornalista si occupa degli aspetti gestionali e commerciali dell’ azienda dal suo dolce esilio napoletano, mentre l’orticoltrice Myrtha è incaricata della progressiva diversificazione agricola di Foradori.

Peso 1 kg
Regione

Trentino Alto Adige

Vitigno

Teroldego

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Vigneti delle Dolomiti IGT “Sgarzon” 2019 – Foradori (TRIPLE A)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *