Trebbiano d’Abruzzo DOC “Vigna Popoli” 2018 – Valle Reale

Annata: 2018

Denominazione: Trebbiano d’Abruzzo DOC

Vitigni: Trebbiano 100%

Alcol: 12% Formato: 0.75l

Temperatura di servizio: 8/10 °C

Bernardi Rate: 90/100

Tipologia: Bianco Abruzzo Biologico Naturale

Peculiarità: Le uve utilizzate per produrre l’etichetta “Vigneto di Popoli” provengono da una parcella di un ettaro esposta a sud-est verso la Majella e i Monti del Morrone, accanto a un’antica foresta di querce, che contribuisce a creare un microclima molto fresco e un ambiente di straordinaria biodiversità. Le uve maturano molto lentamente e riescono ad accumulare aromi particolarmente intensi ed eleganti, che permettono al vino di esprimere un carattere del tutto particolare. Il “Vigneto di Popoli” Trebbiano d’Abruzzo di Valle Reale è un vino di montagna, prodotto in una zona dal clima particolarmente freddo. I terreni magri e ciottolosi contribuiscono a contenere naturalmente le rese e a regalare uve sempre eccellenti. Al termine della vendemmia, le uve sono pressate in modo soffice e il mosto viene avviato alla fermentazione in serbatoi d’acciaio con utilizzo di soli lieviti indigeni. Il vino matura per 18 mesi in vasche d’acciaio sulle fecce fini e viene imbottigliato senza nessuna filtrazione.

38.00

2 disponibili

Add to wishlist

NOTA DI DEGUSTAZIONE

Colore giallo chiaro con dei riflessi dorati. Il profilo olfattivo è particolarmente intenso ed elegante, con aromi di agrumi, frutta disidratata, cenni tropicali, sfumature floreali, note di erbe officinali ed erbe selvatiche di montagna. Al palato ha un buon corpo, con un frutto ricco e maturo, cenni di mandorla fresca e un finale caratterizzato da una vibrante freschezza minerale.

ABBINAMENTO

Da abbianre ad antipasti, Tartare di pesce, Piatti di pesce o carni bianche.

CANTINA

Valle Reale è un angolo di paradiso circondato dalle montagne tra le province di Pescara e L’Aquila, situato nel mezzo di tre riserva naturali: il Parco Nazionale del Gran Sasso, il Parco Nazionale della Majella e il Parco Regionale del Sirente-Velino. In questo contesto naturale incontaminato Leonardo Pizzolo, proprietario di circa 46 ettari tra i 350 e i 400 metri di altitudine, coltiva i suoi vigneti seguendo i principi dell’agricoltura biodinamica e produce vini di grande personalità che siano la più naturale espressione del territorio.

I vigneti della cantina Valle Reale sono dislocati su 5 appezzamenti tra le località di Popoli e Capestrano, immersi in un territorio boscoso e ricco di biodiversità, popolato da lupi appenninici, da camosci, da uccelli rapaci, dall’orso bruno marsicano e da molte specie vegetali e animali in via di estinzione. Qui si trovano anche le sorgenti del fiume Pescara, che rappresentano un’oasi protetta e tutelata da leggi molto severe. Il clima è molto rigido, influenzato dai venti freddi provenienti dal Gran Sasso, e non è facile proteggere i vigneti dalle nevicate precoci, dalle forti escursioni termiche e dalle gelate primaverili. Viene praticata una viticoltura di montagna seguendo un approccio agronomico sostenibile e rispettoso della natura, a certificazione biologica e biodinamica.

I vini Valle Reali sono prodotti con l’intento di lasciare esprimere in modo autentico la natura selvaggia e incontaminata del luogo. A partire dal 2007 tutte le vinificazione avvengono spontaneamente con lieviti indigeni, sfruttando la possibilità del pied de cuve: “ci troviamo in un ambiente ancora in gran parte incontaminato e questo assicura uno straordinario patrimonio di lieviti indigeni”. Si tratta di vini unici, territoriali e identitari, dotati di sostanza, calore e grande espressività, molto spesso maturati solo in acciaio e imbottigliati senza filtrazione. Molte etichette riportano il nome del vigneto da cui sono nate e di cui esprimono il carattere, offrendo scorci differenti e magnifici delle montagne abruzzesi.

Peso 1 kg
Regione

Abruzzo

Vitigno

Trebbiano

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Trebbiano d’Abruzzo DOC “Vigna Popoli” 2018 – Valle Reale”