10%

Vino Rosso 2019 “Dosset” – Ferdinando Principiano

Annata: 2019

Denominazione: Vino Rosso

Vitigni: Dolcetto 100%

Alcol: 11% Formato: 0.75l

Temperatura di servizio: 16/18 °C

Bernardi Rate: 6/10

Tipologia: Rosso Piemonte

Abbinamenti: Preparazioni semplici di cucina di terra.

Peculiarità: Sono acciaio. Nato nel 2011 per segnare un cambio di passo e la ricerca di vini espressivi e caratterizzati da una bevibilità contagiosa. Da uve di dolcetto provenienti dai vigneti Sant’Anna e San Martino di Monteforte d’Alba. Succoso, profumato e molto leggero, solitamente arriva appena agli 11% vol. Lo stereotipo del vino quotidiano.

11.00 9.90

Esaurito

NOTA DI DEGUSTAZIONE

Dosset di Principiano Ferdinando si presenta di un rosso porpora con riflessi violacei. Un vino particolarmente beverino e leggiadro che lo rende un vino “quotidiano”. Al naso sono i frutti a bacca rossa, acerba a renderlo un vino dalla facile beva.

ABBINAMENTI

Questa etichetta firmata Principiano è particolarmente adatto ad accompagnare aperitivi o merende. Adatto per abbinarlo a semplici preparazioni di terra o taglieri di salumi.

CANTINA

Essere vignaioli nelle Langhe del Piemonte significa avere un rapporto inscindibile e indissolubile con la terra, con le viti e con il vino. E un legame inscindibile è, per l’appunto, quello che si è instaurato tra Ferdinando Principiano e la sua azienda vitivinicola di Monforte d’Alba che, composta da oltre quindici ettari vitati, è gestita con la più profonda passione e con il più incondizionato amore. Prima di Ferdinando, sono stati rispettivamente suo nonno e suo padre a condurre l’azienda, le cui uve erano un tempo quasi totalmente destinate alla vendita.
Solo con Ferdinando, per la precisione a partire dal 1993, hanno iniziato a essere prodotti e imbottigliati i primi vini, che in men che non si dica sono riusciti a conquistare il mercato nazionale e internazionale.
Dopo aver seguito una viticoltura tradizionale per circa un decennio, è nel 2003 che lo stesso Ferdinando Principiano decide di convertire la sua viticoltura al naturale, bandendo dai filari diserbanti, prodotti chimici e fertilizzanti. In vigna, le piante sono allevate dedicando loro cure e attenzioni maniacali, nel massimo rispetto di quello che è l’equilibrio di ambiente, natura ed ecosistema. Si arrivano così a vendemmiare uve pregiate, schiette e concentrate in ogni loro sfumatura organolettica. Grappoli che in cantina sono lavorati e interpretati seguendo una filosofia non molto distante da quella applicata tra i filari: per la fermentazione alcolica non viene usato nessun coadiuvante, e l’utilizzo dell’anidride solforosa è limitato al minimo indispensabile. In questa maniera nascono vini potenti e puliti, profondi e longevi, strettamente identitari al terroir da cui provengono.
Dal Barolo Boscareto al Barolo Ravera di Monforte, dal Barolo di Serralunga d’Alba al Nebbiolo Montagliato, passando per la Barbera “La Romualda” e per la Freisa “Chilla”, fino ad arrivare al Dolcetto “Sant’Anna”, sono tutti vini, quelli targati “Principiano Ferdinando”, che raccontano al calice le più belle Langhe piemontesi.

Peso 1 kg
Regione

Piemonte

Vitigno

Dolcetto

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Vino Rosso 2019 “Dosset” – Ferdinando Principiano”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *