10%

Vino Rosso 2018 “Umberta” – Iuli

Annata: 2018

Denominazione: Vino Rosso

Vitigni: Barbera 100%

Alcol: 14,5% Formato: 0.75l

Temperatura di servizio: 18/20 °C

Bernardi Rate: 8/10

Tipologia: Rosso Piemonte

Abbinamenti: Taglieri di salumi

Peculiarità: Il Barbera del Monferrato Umberta di Iuli è il degno testimone di un terroir d’eccezione e dello splendido lavoro in cantina di Fabrizio Iuli e dei suoi compagni di quest’avventura enologica. Siamo in una zona particolarmente vocata per il vitigno barbera; infatti, quest’uva oggi è un tratto culturale distintivo della gastronomia piemontese e dell’astigiano, dove la cantina Iuli ha sede.

Qui le splendide microzone dai suoli calcareo-argillosi vedono crescere di anno in anno i vigneti di Iuli, coltivati con passione ad agricoltura biologica. Lo staff della cantina Iuli preferisce una bassa resa d’uva per ceppo di vite, così da conferire alle uve e ai vini una ricca eleganza aromatica, creando le premesse per la produzione di vini dal piacevole corpo e con caratteristiche organolettiche uniche.

12.00 10.80

1 disponibili

Add to wishlist

NOTA DI DEGUSTAZIONE

Si presenta di un rosso porpora. Tonica e pimpante, fresca e slanciata, Umberta è la barbera d’ingresso. Facile ed immediata.

ABBINAMENTI

“Umberta” si sposa deliziosamente con taglieri di salumi, primi piatti di terra o con salse a base di carne e pomodoro.

CANTINA

Cantina Iuli è una piccola cooperativa biologica che nasce nel 1998 a Montaldo di Cerrina, in provincia di Alessandria.
Un triangolo di province per un triangolo di vitigni, quei Barbera, Nebbiolo e Pinot Nero da cui nascono i vini che abbiamo in catalogo: l’ Umberta ; il Rossore ; la Barabba ; il Malidea.

Abbiamo chiesto a Fabrizio Iuli di raccontarci il suo percorso di vignaiolo e le idee che guidano il suo lavoro.

Vuoi raccontarci la tua storia di produttore di vino?
La scelta è stata, da principio, quasi casuale: io in realtà ho fatto la scuola d’arte per diventare orefice. Ma mio padre era agricoltore: da una vigna che aveva piantato mio nonno tra il 1930 e il 1935, ricavava qualche bottiglia di un “vino della casa”, che vendevamo al ristorante guidato da mia madre. Il classico vino del contadino, rustico, che alla fine però aveva molto più da dire di tanti prodotti più “pettinati”. Ogni tanto lavoravo anche io al ristorante non puoi esimerti, quando è un’attività di famiglia e da lì ho iniziato a
interessarmi. Non vi dico la gioia di mio padre quando gli ho detto che avrei preso in mano la vigna.

Descrivici il tuo territorio e il luogo dove sorgono le tue vigne.
Questa è la punta della provincia di Alessandria che guarda a Nord, verso Torino. Siamo quelli che hanno sofferto di più l’esodo verso la FIAT. Negli anni Sessanta quattro annate consecutive di grandine hanno fatto allontanare le persone dalla terra: nessuno era contento di andarsene da questa campagna, ma alla fine vai sempre dove puoi mangiare. Del mio terreno posso dire che è equamente conteso tra zanzare e cinghiali: è un luogo bellissimo e selvaggio, in fiore per buona parte dell’anno: grano, girasoli, mais, ciliegi, castagni, acacie. Entrando più sul tecnico, il terreno ha vene acide e salate che conferiscono verticalità ai vini.

Peso 1 kg
Regione

Piemonte

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Vino Rosso 2018 “Umberta” – Iuli”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *