9%

Valle d’Aosta Chardonnay élevé en fût de chêne DOC 2018 – Anselmet

Annata: 2018

Denominazione: Valle d’Aosta DOC

Vitigni: Chardonnay 100%

Alcol: 13.5% Formato: 0.75l

Temperatura di servizio: 10/12°C

Bernardi Rate: 9/10

Tipologia: Bianco Valle d’Aosta

Peculiarità: Un punto fermo della Maison Anselmet, lo Chardonnay élevé en fût de chêne, si caratterizza per la magnifica espressione del varietale e del terroir, ulteriormente valorizzata dal passaggio in barriques. Le uve sono coltivate nei comuni di Saint Pierre e di Villeneuve, da vigneti piantati nel 1989, dal suolo morenico-sabbioso a circa 800-900 metri sul livello del mare. Per questo originale bianco targato Valle d’Aosta DOC, Anselmet opta per una vinificazione totalmente in barriques francesi, con fermentazione di 25 giorni e affinamento di 6-9 mesi, utilizzando un 30% di barriques nuove.

35.00

4 disponibili

Add to wishlist

NOTA DI DEGUSTAZIONE

Colore giallo dorato alla vista, dai riflessi limpidi e luminosi. Al naso offre un bouquet ampio e unico, con sentori di vaniglia, albicocca in confettura, spezie dolci, frutta esotica e miele di acacia, arricchiti da eleganti note minerali e leggermente fumé. Al palato si mostra morbido, caldo e strutturato, di grande eleganza, ricchezza e complessità gustativa, il tutto sostenuto da una vibrante e tipica acidità che ravviva e rende il sorso lungo e piacevolissimo.

ABBINAMENTO

Si abbina con primi piatti saporiti, secondi piatti a base di carne bianca, formaggi di media stagionatura e antipasti di terra. Da provare con gnocchi alla bava, vitello tonnato, scaloppine alla valdostana, verdura gratinata alla fontina.

CANTINA

Maison Anselmet è un’azienda agricola a conduzione famigliare nata recentemente, nel 2001, la cui proprietà ha però una storia vitivinicola antichissima, che consente di volgere lo sguardo indietro di parecchi secoli. La testimonianza della vicinanza degli Anselmet al mondo agreste risale addirittura al 1585, quando in un contratto di acquisto di una vigna comparse il nome di un loro antenato. Da allora, di generazione in generazione, la passione per il mondo del vino è giunta sino agli anni ’70, quando Renato Anselmet decise di incominciare a produrre non più solo per il proprio consumo, ma per dare vita ad una vera e propria realtà commerciale, in grado di promuovere i vini valdostani in tutta Italia. Dalle prime 70 bottiglie prodotte nel 1978, si passa alle circa 100.000 di oggi, nate sotto l’occhio attento di Giorgio, figlio di Renato, affiancato dalla preziosa consulenza del grande Beppe Caviola, enologo di spicco di tutto il panorama italiano. Le “3T” su cui si regge la filosofia aziendale sono tradizione, tecnica e tecnologia: futuro e passato s’intrecciano quindi in un tutt’uno, per far sì che le vigne, estese su 10 ettari da Morgex a Chambave e in parte ricomprese all’interno dell’unica denominazione regionale, la DOC Valle d’Aosta, possano esprimersi al massimo delle potenzialità. Si coltivano una grande varietà di vitigni, sia a bacca bianca che rossa – petit rouge, fumin, merlot, cornalin, pinot nero, mayolet, sirah, chardonnay, petite arvaine, pinot grigio, chambave muscat, muller thurgau, gewurztraminer e riesling -, un vero e proprio puzzle di uve in grado di dare vita ad un ventaglio di vini fortemente espressivi. Etichette diverse, particolari e identitarie, tra le quali spiccano il Torrette, Le Prisonnier, La Touche e tante altre bottiglie che vendemmia dopo vendemmia riscuotono sempre maggiore consenso, come testimoniano i diversi premi nazionali ed internazionali recentemente ottenuti.

Peso 1 kg
Vitigno

Chardonnay

Regione

Valle d'Aosta

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Valle d’Aosta Chardonnay élevé en fût de chêne DOC 2018 – Anselmet”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *