Sancerre Blanc “Comte Lafond” 2018 – Baron de Ladoucette

Annata: 2018

Denominazione: Sancerre AOC

Vitigni: Sauvignon 100%
Alcol:
12% Formato: 0.75l
Temperatura di servizio:
10/12 °C
Bernardi Rate
: 8/10
Tipologia:
Bianco Francia

Peculiarità: La qualità di questo Sancerre Comte Lafond Blanc è senza dubbio la sua vena giovane e sbarazzina. Un vino fruttato e minerale, come tutti i Sancerre prodotti dalla maison de Ladoucette, che ci piace proprio per la sua dote rinfrescante, perfetta in una calda serata estiva.

33.00

Esaurito

NOTA DI DEGUSTAZIONE

Paglierino con riflessi verdolini. Vibrante e giovanissimo al naso si presenta subito con i suoi sentori floreali e fruttati. La bocca è un’intensa esplosione di frutta ben esaltata dalla vena acida e dalla struttura piena.

ABBINAMENTO

Si abbina perfettamente ad un’insalata di polipo grigliato o ad un trancio di pesce spada alla griglia

CANTINA

Una delle più famose e longeve cantine dell’intera Loira è nelle mani della famiglia Ladoucette addirittura dal XVIII secolo, dal 1787 con esattezza, anno in cui gli allora proprietari, la famiglia Comte Lafond, comprarono i terreni dalla figlia illegittima del re francese Louis XV. Nel corso degli anni il costante lavoro della famiglia ha trasformato i vini del Pouilly-Fumé in prodotti di eccelso livello qualitativo, rendendoli capacissimi di rivaleggiare a testa alta con tutti i restanti migliori bianchi del mondo. Nel 1972, il Barone de Ladoucette ha ereditato i terreni originali e li ha estesi comprando appezzamenti nelle regioni del Sancerre, del Pouilly-Fuissé, dello Chablis, della Champagne, del Vouvray e dello Chinon, ampliando in questa maniera la secolare attività vitivinicola della famiglia.
Oggi la maison de Ladoucette riesce a far combaciare alla perfezione innovazione tecnologica e tradizione vitivinicola, qualità e grandi numeri, puntando a mantenere inalterato il legame con il territorio e con il suo microclima, e realizzando in ogni zona prodotti da top di gamma.
In vigna, ogni accorgimento e ogni pratica agronomica sono volti a mantenere inalterato l’equilibrio di ambiente ed ecosistema, e le piante sono allevate con cure e con attenzioni a dir poco meticolose. In cantina, la tradizione vuole che ogni appezzamento e ogni singolo cru siano vinificati separatamente, così da valorizzare ed esaltare le caratteristiche intrinseche del frutto e le peculiarità derivanti dalla composizione dei terreni: dalla diraspatura alla pigiatura, dalla fermentazione a temperatura controllata sino all’invecchiamento, ogni passaggio è rigorosamente supervisionato e gestito in modo da lavorare le uve mantenendole distinte in base alla parcella di provenienza.
Da tutto ciò prendono vita etichette a dir poco straordinarie, tra le quali possiamo citarne una per richiamarle tutte, ricordando il Pouilly-Fumé “Baron del L”, vino che viene prodotto solamente nelle migliori annate e che, con la sua estrema eleganza e con la sua eccezionale finezza, è al momento riconosciuto unanimemente e senza mezzi termini non solo come uno dei migliori Sauvignon francesi, ma in generale come uno dei migliori Sauvignon al mondo.

Peso 1 kg
Vitigno

Sauvignon

Regioni Francia

Valle della Loira

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Sancerre Blanc “Comte Lafond” 2018 – Baron de Ladoucette”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *