Irpinia Campi Taurasini “Satyricon” 2018 – Luigi Tecce (TRIPLE A)

Annata: 2017

Denominazione: Irpinia Campi Taurasini DOC

Vitigni: Aglianico 100%

Alcol: 15% Formato: 0.75l

Temperatura di servizio: 16/18°C

Bernardi Rate: 9/10

Tipologia: Rosso Campania Naturale

Abbinamento: Carne, Formaggi

Peculiarità: Il “Satyricon” di Luigi Tecce è un Aglianico in purezza che nasce nelle vocate terre d’Irpinia. Le poche migliaia di bottiglie della sua piccola produzione artigianale vanno subito a ruba tra gli appassionati, che ritrovano nei vini di Tecce un gusto del territorio, autentico, sincero e genuino. La proprietà e suddivisa in varie parcelle, che si trovano a un’altitudine compresa tra i 500 e i 600 metri sul livello del mare, con una prevalente esposizione a sud. Una delle vigne storiche dell’azienda è stata piantata nel 1930 e costituisce un patrimonio d’inestimabile valore. Il rosso “Satyricon” del produttore irpino Luigi Tecce è un Aglianico realizzato con uve che provengono da vigneti coltivati su terreni di composizione eterogenea, con presenza di calcare, sabbie, argille e materiale d’antica origine vulcanica. La fermentazione si svolge in serbatoi d’acciaio con utilizzo di soli lieviti indigeni e un periodo di macerazione sulle bucce di circa tre settimane. Prima della messa in vendita, il vino matura 12 mesi in barrique, 10 mesi in acciaio e 10 mesi in bottiglia.

34.00

5 disponibili

Add to wishlist

NOTE DI DEGUSTAZIONE

Colore rosso rubino intenso. All’olfatto sprigiona aromi di piccoli frutti a bacca scura, sentori speziati, note minerali di grafite, note di china e una leggera sensazione fumé. Al palato ha sostanza e struttura, con tannini vivi e un sorso di buona complessità aromatica. Il finale è lungo e persistente, con una chiusura fresca e speziata. Tutto il fascino di un Aglianico artigianale: un vero vino da vigneron.

ABBINAMENTO

Si sposa con carne rossa, selvaggina o formaggi stagionati. Da abbinare al castrato al tegame.

CANTINA

L’azienda Agricola Luigi Tecce si trova nel comune di Paternopoli, in contrada Trinità, zona della famosa DOCG della Campania “Taurasi”. Luigi, ad oggi quarta generazione di viticoltori, prende le redini nel 1997 e inizia a coltivare poco più di un ettaro. Con il cambio generazionale, cambiano anche le tecniche e la filosofia: primo ad imbottigliare, rinuncia alla chimica e alle macchine mantenendo però la sensibilità dei nonni.

Oggi i vecchi vigneti sono frazionati in piccoli appezzamenti di cui il nucleo storico è costituito da piante secolari, allevate maggiormente nella forma tradizionale della raggiera avellinese. Le vigne si estendono per circa 5 ettari, con un’esposizione a sud e ad un’altitudine compresa tra i 500 e 600 metri. Sono banditi diserbanti ed insetticidi. La voglia è quella di assecondare al meglio la natura, ricercando un equilibrio tra le piante, il suolo ed il clima. I trattamenti fitosanitari sono effettuati con Rame e Zolfo, solo quando necessari.

Luigi è un poeta del vino, controcorrente per natura, che trasmette il suo carattere anche nei vini: l’Aglianico “Satyricon”, il Taurasi “Poliphemo” e il “Puro Sangue” Taurasi, sono vini di grande energia, che spiccano nel panorama dei vini dell’Irpinia e racchiudono l’anima letteraria di Luigi.

Peso 1 kg
Vitigno

Aglianico

Regione

Campania

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Irpinia Campi Taurasini “Satyricon” 2018 – Luigi Tecce (TRIPLE A)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *