Alto Adige DOC “Appius” 2016 – San Michele Appiano

Annata: 2016

Denominazione: Alto Adige DOC

Vitigni: Chardonnay 58%, Pinot grigio 22%, Pinot bianco 12%, Sauvignon blanc 8%

Alcol: 13.5% Formato: 0.75l

Temperatura di servizio:  8/10°C

Bernardi Rate: 98/100

Tipologia: Rosso Trentino

Peculiarità: APPIUS 2016 riflette un’annata straordinaria, con una maturazione perfetta delle uve, grazie a quello che sarà ricordato come il “settembre d’oro”.
L’assemblaggio di Chardonnay, Pinot Grigio, Pinot Bianco e Sauvignon regala un vino complesso e minerale. Dalla piacevolissima acidità, di grande equilibrio ed eleganza, il millesimo APPIUS 2016 è dotato di prodigiosa lunghezza. Fermentazione alcolica e malolattica (escluso Sauvignon), affinamento in barrique / tonneaux. Assemblaggio dopo quasi un anno e ulteriore affinamento sui lieviti per tre anni in tini di acciaio inox.

145.00

3 disponibili

Add to wishlist

NOTA DI DEGUSTAZIONE

Colore giallo paglierino brillante. Intenso e diretto: erbe aromatiche da un lato e fragranze floreali dall’altra. In secondo naso si precisa la componente fruttata: frutti di polpa bianca e di contorno frutti esotici. Equilibrato e fresco con grande mineralità. Note di nocciola e di vaniglia affumicata. Lunga persistenza.

ABBINAMENTO

Ottimo per accompagnare piatti esclusivi come ostriche, crostacei e piatti di pesce più strutturati. Si abbina perfettamente con specialità di funghi e tartufi, carni bianchi nobili e selvaggina. Ottima anche la combinazione con formaggi cremosi con crosta e formaggi stagionati.

CANTINA

San Michele Appiano viene oggi considerato uno dei nomi più importanti dell’Alto Adige, una vera garanzia per gli appassionati di vini altoatesini e non solo, grazie alla sua forte capacità di sfruttare al meglio il carattere del proprio territorio. Fondata nel 1907, questa cantina cooperativa ha saputo ritagliarsi anno dopo anno un ruolo da protagonista all’interno della realtà vitivinicola italiana. Hans Terzer, enologo della Cantina dei Produttori di San Michele Appiano dal 1978, ha il grande merito di aver indirizzato la produzione della cantina verso una produzione di alta qualità, impostando il proprio lavoro sulla cura di ogni particolare con un perfetto connubio tra il valore della tradizione e l’importanza dell’innovazione.

San Michele Appiano oggi si dedica con passione a dare vita a grandi vini bianchi e rossi, perfetta sintesi di questo fantastico terroir che permette l’allevamento di diversi grandi vitigni. La cooperativa raccoglie circa 340 famiglie di viticoltori sparsi in diverse località alle porte di Bolzano. I vigneti si estendono complessivamente per 380 ettari in territori con caratteristiche differenti, compresi per la maggior parte nel comune di Appiano. La produzione, interamente guidata dal Kellermeister Hans Terzer, è pianificata attraverso lo studio e la valorizzazione di ogni singolo vigneto. Le fermentazioni avvengono in acciaio, con affinamenti che possono essere svolti anche in grandi botti di rovere o in barrique.

A prescindere dalla bottiglia che sceglierete, San Michele Appiano saprà portare nel vostro bicchiere un pezzo importante della storia dell’Alto Adige, un vino prodotto con la passione e la competenza che solo un grande produttore sa regalare. St. Michael Eppan, come la cooperativa è chiamata in lingua tedesca, si è ritagliata un ruolo da protagonista nel panorama vitivinicolo della regione, facendosi conoscere nel mondo come una garanzia territoriale di eccellenza ed eleganza.

Peso 1 kg
Regione

Trentino Alto Adige

Vitigno

Chardonnay, Pinot Bianco, Pinot Grigio, Sauvignon Blanc

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Alto Adige DOC “Appius” 2016 – San Michele Appiano”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *